Classi di “Esercizi di Integrazione Fasciale”

“Quando il corpo e felice la mente è felice”.
Non passa giorno senza che qualche autorevole ricerca scientifica confermi questa fondamentale affermazione. insegnati durante le classi in gruppo, e che poi possono essere ripetuti da soli una volta appresi e che ci permettono di ottenere risultati simili ai trattamenti di integrazione fasciale. Ma come orientarsi nella conoscenza dell’unione mente-corpo? Ma soprattutto come portare la conoscenza dell’unione mente-corpo nella propria vita quotidiana? Gli esercizi integrano diverse tecniche: dagli Esercizi di Bioenergetica di Alexander Lowen, al rilascio dello stress attraverso il tremore neurogeno, ma cogliendo anche alcuni spunti che vengono da discipline orientali o antichi rituali. Gli esercizi di integrazione fasciale sono un percorso esperienziale alla scoperta dell’intelligenza e delle risorse del corpo per il mantenimento del proprio benessere sia fisico che emotivo. Movimento, tecniche di respirazione, espressione, drammatizzazione, vengono  utilizzati per rilasciare tensioni, sviluppare propriocezione in esercizi dedicati ai diversi caratteriotipi per ottenere risultati specifici: rilasciare tensioni, dissipare lo stress, aumentare lucidità ed energia, sentirsi più liberi.

Abbiamo pensato di sviluppare questi esercizi per chi ha fatto un ciclo di trattamenti di integrazione fasciale e desidera mantenere o migliorare in autonomia i risultati ottenuti, diventando sempre più padrone del proprio equilibrio fisico ed emotivo. Ma li abbiamo pensati anche per chi vuole comprendere l’unione mente-corpo, fondamentale nel lavoro di integrazione fasciale, da un punto di vista scientifico sperimentando direttamente su di sé quello che viene spiegato. Il trattamento di integrazione Fasciale è un ciclo che quasi sempre inizia per risolvere un sintomo, ma che spesso finisce per avviare un percorso di crescita ed evoluzione personale. Il sintomo è infatti la manifestazione di un momento di stasi nell’evoluzione della persona. Rimosso il blocco la persona può riprendere la sua evoluzione.

Gli esercizi di integrazione fasciale sviluppano alcuni strumenti personali per affrontare con più consapevolezza questo percorso.

Che cosa sono questi esercizi di integrazione fasciale?

Essenzialmente sono degli esercizi che vengono insegnati durante le classi in gruppo, e che poi  possono essere ripetuti da soli una volta appresi e che ci permettono di ottenere risultati simili ai trattamenti di integrazione fasciale. Gli esercizi integrano diverse tecniche: dagli Esercizi di Bioenergetica di Alexander Lowen, al rilascio dello stress attraverso il tremore neurogeno, ma cogliendo anche alcuni spunti che vengono da discipline orientali o antichi rituali. Movimento, tecniche di respirazione, espressione, drammatizzazione, vengono utilizzati per rilasciare tensioni, sviluppare propriocezione in esercizi dedicati ai diversi caratteriotipi per ottenere
risultati specifici: rilasciare tensioni, dissipare lo stress, aumentare lucidità ed energia, sentirsi più liberi.

Ma durante le lezioni si parla anche di scienza. La base scientifica degli esercizi viene illustrata in modo semplice riportando il lavoro di importanti neuroscienziati come Antonio Damasio, o di fisici come Fritjof Capra, ed affrontando temi come evoluzione del cervello ed emozioni, gli effetti di stress e traumi, o ancora imparando a conoscere i processi energetici ed il loro influsso sulla nostra vita psichica ed emotiva. Il percorso iniziato con il trattamento di integrazione Fasciale può dunque proseguire, aumentando la propria consapevolezza anche grazie al prezioso scambio di esperienze che avviene nel gruppo.

Sul sito verrà pubblicato il calendario con le nuove date delle Classi di “Esercizi di integrazione fasciale”.

Riccardo Runggaldier, Operatore Fasciale Professionale